Centro storico di Aosta, Valle d'Aosta

La magica Valle d’Aosta, incastonata tra le maestose Alpi, è una meta imperdibile per i turisti desiderosi di immergersi in un paesaggio mozzafiato e di scoprire affascinanti borghi dalle atmosfere autentiche.

In questo articolo, vi accompagneremo alla scoperta dei 10 borghi più belli della regione, fornendovi preziosi consigli su come arrivarci e cosa vedere, in modo da vivere un’esperienza indimenticabile tra storia, cultura e natura.

Cogne – La Perla del Gran Paradiso

Il viaggio alla scoperta dei borghi più belli della Valle d’Aosta inizia con Cogne, una meravigliosa località di montagna situata nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Per raggiungere questo angolo di paradiso, i turisti italiani possono percorrere l’autostrada A5 fino all’uscita Aosta Ovest e seguire le indicazioni per Cogne. Una volta arrivati, i visitatori saranno accolti da una cornice naturale mozzafiato, con maestose vette, boschi rigogliosi e laghi alpini.

Tra le attrazioni imperdibili di Cogne, spicca la Cascata di Lillaz, uno spettacolo della natura che affascina ogni visitatore. Per gli amanti delle escursioni, la valle offre una vasta rete di sentieri che portano a panorami incredibili, come il Lago di Loie, il Rifugio Vittorio Sella o il Colle della Rossa.

Bard – L’antico borgo dominato dal forte medievale

Proseguendo il nostro itinerario, ci dirigiamo verso Bard, un affascinante borgo medievale situato su una collina panoramica e dominato dal suggestivo Forte di Bard. Per raggiungere questo pittoresco borgo, i turisti possono seguire la SS26 da Aosta e in circa 30 minuti saranno catapultati in un’atmosfera di altri tempi.

Il Forte di Bard, che svetta sulla valle, è diventato una struttura culturale di rilevanza internazionale, ospitando mostre, eventi artistici e culturali. Attraversando le stradine lastricate di Bard, i visitatori avranno l’opportunità di ammirare l’architettura storica, visitare il Museo delle Alpi e immergersi in un’atmosfera unica.

Courmayeur – Il paradiso degli amanti della montagna

Tra i borghi più celebri della Valle d’Aosta, Courmayeur è una destinazione imperdibile per gli amanti della montagna e delle attività all’aria aperta. Da Aosta, si può raggiungere Courmayeur seguendo la SS26 e prendendo l’uscita per la strada regionale SR39. In pochi chilometri, il paesaggio cambia completamente, regalando ai visitatori una vista mozzafiato sul Monte Bianco e le cime circostanti.

Courmayeur è nota per le sue strutture sciistiche di altissimo livello, ma anche per le escursioni estive tra i pascoli alpini e i laghi di montagna. La caratteristica via Roma, con le sue boutique eleganti e i ristoranti tipici, invita a rilassanti passeggiate e momenti di gusto. Gli amanti dell’alpinismo possono intraprendere avventure indimenticabili, come l’ascesa al Monte Bianco o il Tour del Monte Rosa.

Aosta – L’antico cuore della Valle d’Aosta

Capoluogo della regione, Aosta è un punto di partenza ideale per esplorare i borghi circostanti e offre, essa stessa, una ricca storia e una cultura millenaria. Per raggiungere Aosta, i turisti possono seguire l’autostrada A5 fino all’uscita Aosta Est e trovarsi nel centro storico in pochi minuti.

Qui, il Teatro Romano, perfettamente conservato, racconta dell’antica Augusta Praetoria Salassorum, la città romana fondata nel I secolo a.C. L’Arco di Augusto è un altro simbolo di questo passato glorioso. La Cattedrale di Santa Maria Assunta, con la sua maestosa facciata e i suoi tesori d’arte, è un altro imperdibile luogo di interesse.

La Thuile – Natura, sci e relax

Spostandoci verso la Valdigne, incontriamo La Thuile, una rinomata località sciistica che vanta uno splendido centro storico ben conservato. Per raggiungere La Thuile, i visitatori possono seguire la SS26 da Aosta in direzione di Pré-Saint-Didier e poi svoltare sulla SR39. In inverno, La Thuile è una destinazione ambita dagli sciatori, con un vasto comprensorio sciistico connesso con la Francia.

Nella stagione estiva, La Thuile si trasforma in un paradiso per gli amanti del trekking e delle passeggiate in montagna, con una rete di sentieri che conducono a panorami mozzafiato, come il Lago d’Arpy o il Colle del Piccolo San Bernardo. Il centro storico è caratterizzato da edifici tradizionali in pietra e legno, dove è possibile degustare le specialità della cucina valdostana.

Saint-Vincent – Relax termale e divertimento al casinò

Nella Valle centrale, sorge Saint-Vincent, una località rinomata per le sue acque termali e il suo animato casinò. Da Aosta, i visitatori possono prendere la SR26 in direzione est e in circa 25 km raggiungeranno Saint-Vincent. Questo borgo termale offre una piacevole pausa di relax grazie alle Terme di Saint-Vincent, dove si possono godere trattamenti benessere in un ambiente raffinato.

Gli amanti del gioco d’azzardo, invece, possono cimentarsi in una serata di divertimento presso il prestigioso Casinò de la Vallée, uno dei più grandi e famosi d’Italia. Tra una mano di carte e un giro alla roulette, non mancate di esplorare il centro storico, dove troverete interessanti edifici storici come la Chiesa di San Vincenzo e il Ponte Romano.

Champorcher – Un’immersione nella natura incontaminata

Per un’esperienza autentica a contatto con la natura incontaminata, dirigetevi verso Champorcher, un pittoresco borgo di montagna raggiungibile da Aosta percorrendo la SS26 fino a Pont-Saint-Martin e poi la SR45. Questo angolo di paradiso è una vera oasi di tranquillità, circondata da vette maestose e foreste rigogliose.

Champorcher è il punto di partenza ideale per escursioni a piedi o in mountain bike attraverso sentieri panoramici e ben segnalati. Tra le mete più gettonate vi sono il Rifugio Dondena e il Parco Naturale Mont Avic, dove è possibile avvistare la fauna alpina e scoprire incantevoli laghi di montagna.

Verrès – Un tuffo nel passato tra castelli e tradizioni

Proseguendo il nostro itinerario, facciamo tappa a Verrès, un borgo suggestivo situato a breve distanza da Saint-Vincent. Il simbolo di questo luogo è il Castello di Verrès, uno dei meglio conservati della Valle d’Aosta, con le sue imponenti torri e le sale riccamente arredate. Da Aosta, seguite la SR26 in direzione est e in pochi chilometri arriverete a Verrès.

Una passeggiata attraverso il borgo vi farà immergere in un’atmosfera di altri tempi, con le tradizionali case in pietra e i negozietti artigianali. Verrès è anche famosa per le sue manifestazioni culturali e folkloristiche, che permettono ai visitatori di scoprire le tradizioni locali e gustare le prelibatezze enogastronomiche della regione.

Etroubles – Un viaggio fiabesco nel passato

Per un’esperienza indimenticabile nel passato, visitate Etroubles, un affascinante borgo caratteristico che sembra uscito da una fiaba. Da Aosta, seguite la SS27 in direzione Gran San Bernardo e seguite le indicazioni per Etroubles. Già durante il percorso, vi sentirete avvolti dalla bellezza dei panorami montani e dalla serenità dell’ambiente circostante.

Le stradine lastricate di Etroubles conducono a suggestive piazzette e a edifici storici ben conservati. Tra le principali attrazioni vi sono la Chiesa di San Maurizio, risalente al XV secolo, e la Maison Bruil, un’antica casa nobiliare aperta al pubblico come museo. Non mancate di visitare il Museo dell’Artigianato locale per scoprire l’abilità degli artigiani valdostani.

Issogne – Un castello da favola

Concludiamo il nostro itinerario alla scoperta dei borghi più belli della Valle d’Aosta con Issogne, un borgo famoso per il suo magnifico Castello. Da Aosta, prendete la SR45 in direzione nord e seguite le indicazioni per Issogne. Il Castello di Issogne è un vero gioiello architettonico, con le sue eleganti facciate affrescate e i meravigliosi giardini rinascimentali.

Una visita all’interno del castello vi permetterà di scoprire le sontuose sale arredate in stile d’epoca e di ammirare gli affreschi di Bernardino Lanino. I giardini, invece, sono un luogo perfetto per una passeggiata tra alberi secolari e giochi d’acqua. A Issogne, potrete anche scoprire la Casa Forte di Challant e la Chiesa di San Michele, testimoni dell’antico splendore di questo borgo.

Conclusioni

La Valle d’Aosta è una regione italiana che offre un mix straordinario di natura incontaminata, storia millenaria e tradizioni uniche. I 10 borghi descritti in questo itinerario rappresentano solo una piccola parte della ricchezza di questa regione alpina. Ogni borgo ha la sua storia, le sue peculiarità e il suo fascino unico, pronto ad affascinare e incantare i turisti italiani in cerca di esperienze autentiche.

Oltre alle attrazioni menzionate, la Valle d’Aosta offre innumerevoli opportunità per praticare sport all’aria aperta, degustare la deliziosa cucina tipica e immergersi in una cultura ricca di tradizioni. Indipendentemente da quale borgo scegliate di visitare, il viaggio nella Valle d’Aosta sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile, capace di lasciarvi con meravigliosi ricordi e la voglia di tornare presto. Buon viaggio alla scoperta di questi incantevoli borghi!

Centro storico di Aosta, Valle d’Aosta

Rispondi